The correct use of cable glands

The standard establishes various cable entries into electrical equipment such as: cable installation with Ex cable gland with seal; cable...

The standard establishes various cable entries into electrical equipment such as:

  • cable installation with Ex cable gland with seal;
  • cable installation with sealed Ex cable gland;
  • cable installation with sealing fittings.

We spoke about the cable entry with sealing fittings in the newsletter of last January.

Now we speak about the cable installation with direct entry into ex-proof junction boxes. These Ex "d" cable glands are in accordance with EN 60079-1 standard and must be certified and marked. They can be different depending on the uses for which they are intended.

Usually they are divided into two main categories:

  • with a compression seal
  • “barrier”. 

These categories are then divided according to the cable use in:

  • for armored cable
  • for non-armored cable.

Cable glands are chosen according to the diameter of the cable. Sealing is guaranteed by the compression of a rubber gasket that squeezes on the external diameter of the cable and stops the flame from spreading outside the enclosure.

The gasket is normally as long as the longest part of the lamination joint. Some cable glands with a shorter gasket can be used for enclosures with internal volumes limited by certification. The minimum and maximum diameters of the cable are indicated on the gaskets. It is not possible to pass more than one cable through the same cable gland or increase the diameter of the cable sheath with friction tape or anything else in the attempt to make it match the gasket diameter. Cable glands for armored cables have two gaskets: a front one that holds the internal diameter of the cable and guarantees explosion-proof protection, and a back one that holds the cable sheath and prevents liquids from penetrating the cable gland. This is where the armor is secured by two tapered rings to guarantee electrical continuity of the earth connection.

If you have to dismantle a cable gland for plant maintenance, it is advisable to change the gaskets as they may no longer be reliable. Barrier type cable glands seal the cable with resin inside a sleeve, which is inserted in the cable gland and forms a lamination joint with the inside part of the structure. This means that the cable gland can be dismantled for maintenance and then easily remounted. The only thing to remember is to check that the surface of the fitting is perfect condition. Cable glands of all types must be used in accordance with Standard EN 60079-14 which introduced the below graphic for choose the correct cable gland. 

Possono essere di diverso tipo, a seconda degli utilizzi ai quali sono destinati. Normalmente si dividono in due grandi categorie:

  • con guarnizione a compressione
  • barriera.

A loro volta queste categorie si dividono a seconda del cavo utilizzato in:

  • per cavo armato
  • per cavo non armato.

I pressacavi vanno scelti in base al diametro del cavo. La tenuta, infatti, è garantita dalla compressione di una guarnizione in gomma che va a stringere sul diametro esterno del cavo e non permette il propagarsi della fiamma all’esterno della custodia.

Normalmente la guarnizione di tenuta ha una lunghezza che corrisponde alla lunghezza massima del giunto di laminazione; alcuni pressacavi, con la guarnizione più corta, possono essere utilizzati per custodie con volumi interni limitati dal certificato.

Sulle guarnizioni sono indicati i diametri minimi e massimi di utilizzo del cavo.

Non è ammesso infilare più cavi in uno stesso pressacavo e neppure aumentare il diametro della guaina esterna del cavo con l'applicazione di nastro isolante o altri mezzi, per farlo corrispondere al diametro della guarnizione.

I pressacavi per cavi armati hanno due guarnizioni, la prima, anteriore è quella che fa tenuta sul diametro interno del cavo e garantisce la protezione antideflagrante, la seconda, posteriore, fa tenuta sulla guaina esterna del cavo e protegge dalla penetrazione di liquidi all’interno del pressacavo, dove è bloccata l’armatura da due anelli conici che garantiscono la continuità elettrica della messa a terra.

Se si smonta un pressacavo, per la manutenzione dell’impianto, è consigliabile sostituire le guarnizioni perché potrebbero non essere più affidabili.

Esistono anche i pressacavi del tipo "a barriera". Con essi il cavo è sigillato mediante una resina in un manicotto che, inserito nel pressacavo, forma un giunto di laminazione con la parte interna del corpo. In questo caso, in fase di manutenzione il pressacavo può essere smontato e rimontato senza alcun problema, soltanto verificando che le superfici del giunto risultino integre.

La scelta del presacavo da utilizzare è dettata dalla norma EN 60079-14 che ha introdotto un grafico per la scelta del tipo di pressa cavo.

Fecha de publicación: 01-04-2010

Tema: Additional information